Dicembre 4, 2023

Lo stile provenzale: come inserirlo in casa? Che arredi e toni scegliere?

0

Per stile provenzale si intende un arredamento con la caratteristiche di quello che si adatta nella regione francese della Provenza, nota per la sua aria profumata per via dei suoi paesaggi fioriti. Lo stile che si ispira ad essa si distingue per gli elementi eleganti, romantici e che richiamo il vintage. Ma quali sono i mobili adatti a una casa arredata con questo stile? Quali colore si devono preferire?

Gli elementi dello stile provenzale

Questo stile è, in pratica, un mix di quello shabby e del country, con mobili di legno e poltrone e divina decapati, tessuti e completi di arredo che sembrano antichi. In questo arredamento non possono mancare elementi essenziali come:

  • mobili dallo stile vintage, che danno l’impressione di essere vecchi o vissuti;
  • materiali come il legno, l’ecru, la pietra, la ghisa e il ferro battuto;
  • la lavanda e altri fiori, che siano nei vasi o nelle decorazioni e completi di arredo;
  • un tavolo per il pranzo, protagonista del soggiorno.

Tra i colori che devono campeggiare in casa è meglio scegliere toni come l’avorio, l’ecru, il giallo mimosa, la lavanda, il bianco, il fiordaliso e il Blu di Prussia, mentre tra gli oggetti per arredare fanno la loro bella figura vasi di vetro o tegami di rame. I tessuti, invece, devono essere freschi e leggeri, come il lino o il cotone.

Idee per la casa

Per un soggiorno, oltre che un comodo divano dall’aria vissuta, e tra gli altri arredi non devono mancare una cassapanca, sempre di legno, una credenza con piatti e cristalli e, se possibile, un caminetto. I colori per i mobili e le pareti possono variare dal bianco, l’ecru e il beige, con dei delicati motivi floreali.

Come per quelli in stile shabby, nel bagno in stile provenzale non possono mancare dei toni pastello, dal bianco al rosa antico, dall’azzurro al verde menta, mobili in legno o pietra e, se è possibile, una bella vasca con tanto di piedini a zampa di leone, rigorosamente bianca.

Anche nella cucina i mobili dovrebbe essere in legno, dall’aspetto vissuto, simili a quelli di una vecchia casa di campagna francese, con tanto di fiori secchi, tinte tenui e completi d’arredo come secchi di metallo, brocche di ceramica e vasi di vetro.

La camera da letto, con colori come il bianco, il beige, il giallo sabbia, il viola lavanda e il verde oliva può risultare un ambiente allegro ma anche rilassante, aggiungendovi un letto di legno o in ferro battuto con coperte e federe che riportano sempre motivi floreali. Se vi si vogliono appende dei quadri o dei poster, è bene scegliere quelli con paesaggi o motivi floreali e vi si possono inserire piante come lavanda o una piccola pianta di ulivo, avendo lo spazio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *