Dicembre 8, 2022

Come investire sui mercati valutari: consigli, suggerimenti e opinioni sul forex trading

Forex trading

Gli scambi tra coppie di valute rappresentano senza ombra di dubbio l’attività finanziaria che coinvolge il maggior numero di operatori in assoluto: non a caso il mercato di riferimento è influenzato anche dalla compravendita di asset di altra natura –titoli di stato, materie prime– o semplicemente da chi converte valute fiat differenti per svariati motivi. In quest’ambito il forex rappresenta l’exchange che genera più volumi: il circuito over the counter con accessi sia da parte degli investitori retail sia da parte degli investitori istituzionali. Le società deputate alla gestione dell’operatività sul mercato valutario sono i broker online, intermediari autorizzati ad erogare i propri servizi in specifiche aree geografiche dagli Organi di Vigilanza di riferimento.

Tuttavia, anche se il trading valutario è un’attività ben disciplinata, risulta anche piuttosto complesso, soprattutto per chi si appresta a muovere i primi passi nel settore. Per questo motivo risulta sempre utile prendere come riferimento le opinioni sul forex di chi ha più esperienza, come quelle che è possibile trovare su Migliorbrokerforex.net, sito web specializzato nel settore degli investimenti online con un focus particolare sui mercati valutari. 

Caratteristiche da ricercare in un forex broker

Dando quindi per assodato che il fattore sicurezza debba venire al primo posto nella fase propedeutica all’operatività vera e propria, occorre in seconda battuta focalizzare l’attenzione sulle caratteristiche da ricercare negli intermediari finanziari presso cui si intenda sottoscrivere un account di trading. L’aspetto più interessante delle società operanti sui circuiti over the counter è rappresentato dalla totale assenza di costi a carico degli investitori per l’impiego delle piattaforme di negoziazione attraverso cui disporre gli ordini di acquisto o di vendita: gli utenti, nella fattispecie, possono contare su tool grafici, per analizzare l’evoluzione delle quotazioni delle varie valute rispetto ad altre, e sulla leva finanziaria, un dispositivo che incrementa la size di un trade, consentendo di sfruttare oscillazioni di prezzo su time frame intragiornaliere.

Fra i costi -oggettivamente quasi del tutto inesistenti-, che gravano sull’operatività di chi si rivolge ai servizi dei forex broker, bisogna considerare le commissioni di negoziazione: per capire bene come tali spese incidano sulle performance di una strategia, occorre distinguere gli intermediari in due categorie, le società market maker e le società Ecn. Nel primo caso al posto della fee è applicato uno spread, espresso in pip, fra il valore delle valute; nel secondo caso tale differenziale è quasi nullo, ma è applicata una commissione sulla transazione.

Forex trading: come utilizzare un demo account

È bene precisare che in ogni caso tutte le funzionalità dei tool rilasciati da un broker forex, compreso anche i vari profili commissionali, possono essere valutati, servendosi di una versione dimostrativa della piattaforma: difatti gli account demo, alimentati con fondi virtuali, consentono di testare tutte le funzionalità dell’intermediario senza rischiare i propri risparmi; ma la loro funzione non si esaurisce di certo in questo semplice esercizio o nella sperimentazione di una strategia di investimento sul mercato valutario.

Tutti i broker online, infatti, integrano nella propria gamma di servizi risorse, per supportare gli utenti nella costruzione di un personale modus operandi che li renda completamente autonomi: si tratta di percorsi di formazione gratuiti fruibili in varie modalità –ebook, video tutorial, sessioni di coaching con professionisti dei mercati forex- e di dispositivi che permettono di definire una strategia, ricorrendo al know how di altri iscritti alla piattaforma; gli investitori possono quindi mettere in pratica le nozioni apprese, utilizzando i demo tool o utilizzare gli stessi per valutare i sistemi di sharing trading.

La maggior parte delle piattaforme di negoziane consente la fruizione dei segnali forex o l’uso del copy trading: in entrambi i casi gli utenti hanno la possibilità di eseguire le operazioni sul mercato valutario, anche in automatico, pur non avendo acquisito specifiche competenze nel settore; è sufficiente individuare le strategie con il miglio rapporto rischio rendimento e replicarle su un account di destinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *