Aprile 22, 2024

App per socializzare:quali sono le più consigliate? Sono davvero utili?

0

Durante la pandemia, le app per socializzare sono diventate quasi indispensabili sia per il lavoro che per comunicare con amici e parenti. Di queste applicazioni ce ne sono tantissime, utili per chi non ha molto tempo per uscire, ma quali sono le più consigliate? E cosa pensano gli esperti dei contatti tramite esse?

Il parere degli esperti

Le persone, soprattutto i giovani, passano sempre più tempo in casa, ma il ritiro sociale non è dovuto solo al lockdown, bensì a radici più profonde. Per molti, i social e internet sono un rifugio dalla realtà e quindi bisogna sensibilizzare le persone per uscire da questo stato.

Di questi tempi non ci sono nemmeno più gli spazi per socializzare, e nemmeno i tempi. I genitori dovrebbero comunicare di più con i figli, così come gli insegnanti, e conoscere nuove persone tramite app, se fatto nel modo giusto e con sicurrezza, può essere utile, ma bisogna incontrare veramente le persone. Naturalmente, prima bisogna cercare di capire come sono le persone e se si hanno dei sospetti rivolgersi alle autorità competenti.

Le app più consigliate

Le app per fare amicizia con persone nuove ed incontrarle di sicuro non mancano, e tra queste si possono citare:

  • MeetMe, che permette di trovare persone vicine con degli interessi in comune e che sono predisposte ad incontrare le persone anche nella realtà, dopo delle chiacchierate in chat. Al momento della registrazione, è possibile inserire anche una foto;
  • Happn, altra applicazione che permette di conoscere nuove persone nella propria zona, e ci sono delle domande a chi si può rispondere facoltativamente o no, a seconda delle preferenze;
  • Badoo, in cui si può esprimere le preferenze sulle persone;
  • Skout, utile per conoscere persone sia vicine che lontane;
  • Tinder, nella quale si indicano i profili di persone con cui si hanno più interessi in comune;
  • Ablo, che consente di chattare con persone in tutto il mondo;
  • Amino, che si presenta come un vero social network, semplice da usare;
  • Friendness, applicazione italiana, buona non solo per trovare amicizie, ma anche team di collaborazione, e si possono creare gruppi minimi di tre persone;
  • Bumble, dove si può fare amicizia, trovare una persona speciale o con cui trovare sintonia sul fronte lavorativo, specificando nel profilo i propri gusti, hobby e posizione;
  • Hey!Vina, ideato per le donne per trovare amiche nelle vicinanze;
  • Nextdoor, un app studiata per conoscere meglio i propri vicini (o anche quelli che non si pensava di avere), e che informa su fatti che succedono nella propria zona, come eventi oppure furti d’auto;
  • We3, in cui si creano gruppi di tre persone per chattare, in quanto i gestori ritengono che si ha una pressione minore rispetto a quella di una conversazione a due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *