Giugno 14, 2024

Come arredare un piccolo balcone? Cosa inserirvi?

0

Anche un balcone piccolo può essere arredamento in maniera graziosa, sfruttando al meglio lo spazio e scegliendo degli elementi essenziale. Ma come inserire le piante che si desiderano senza farlo straripare? Quali elementi di arredo inserire in base alla misura del balcone?

Arredare secondo il tipo di balcone

Se si ha un balcone stretto e lungo, può risultare difficile arredarlo, e perciò è meglio inserire degli arredi poco ingombrati, sfruttando anche le ringhiere. Ci si può creare, infatti, una parete verde usando pianta rampicanti e delle lucine a filo.

Nel caso che il terrazzo sia scoperto, può diventare come un prolungamento della casa, inserendo elementi che lo rendono sia accogliente che funzionale, come dei piccoli divani o poltrone, e se si ha uno spazio abbastanza largo anche un’amaca colorata. Nelle sere d’estate si può mettere un tavolo e delle sedie tra la camera e il terrazzo, per cenare al fresco, soprattutto con cuscini in tessuti di vari colori e luci.

Le piante

Elemento fondamentale del balcone sono le piante, soprattutto se non si ha un giardino e si vuole creare il proprio angolo verde in casa, ma chi ha un terrazzo piccolo deve scegliere bene quali inserire. E’ possibile optare comunque per un mix di fiori ed erbe aromatiche.

I vasi delle piante si possono anche appendere, oppure si possono scegliere delle cassette, per risparmiare lo spazio. Tra le varie proposte in commercio si possono citare:

  • la balconetta Lolego, composto da tre balconette in resina e plastica, larghe diciassette centimetri, lunghe cinquanta e alte cento, da poter posizionare anche all’angolo. Certo, la scelta delle piante da inserirvi dipende da dove si posiziona e, di conseguenza, della sua posizione rispetto al sole. Se questo vi batte per molte ore del giorno, è bene non inserirvi delle piante che ne hanno bisogno di poco, e viceversa. Il suo costo è di 18,69 euro;
  • il vaso trifoglio Bama, un set composto da tre vasi e un sottovaso dotato di ruote, in terracotta, e dalle misure di 40 x 40 x 50 centimetri. Ha un design molto originale ed è disponibile in tre colori, ossia terracotta, grigio e verde. Il suo prezzo è di 24,39 euro;
  • il Natureup!, della Gardena, è un set base verticale, da poter fissare al muro, contiene tre vasi verticali ed arriva a un massimo di nove. Le sue misure sono di 66,3 x 21,7 x 30,1 centimetri e il suo costo è di 56,99 euro;
  • l’KAHEIGN 7 Tasche Sospeso borse per la coltivazione delle piante, con le dimensioni di 32,1 x 27,2 x 5,6 centimetri, nelle sue borse in tessuto si possono inserire dei vasi e, da quanto dicono chi l’ha acquistato, può assorbire in fretta l’acqua. Il suo prezzo è di 16,99 euro;
  • i vasi da parete Ellie, proposti dalla Kazai, si possono acquistare in set di cui uno con tre vasi di grandezza standard, un set da due vasi grandi e uno da tre vasi grandi. Il prezzo, ovviamente, varia a seconda del numero di vasi, la grandezza e il colore, che può essere bianco o grigio opaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *