Marzo 30, 2020

Come scegliere la tenda da sole giusta? Ecco alcuni consigli utili

tenda da sole

Le tende da sole sono delle strutture davvero molto utili, ideali per proteggersi dai raggi solari e creare delle zone confortevoli in giardino, nel terrazzo o sul balcone. In commercio si possono trovare tantissimi modelli diversi, oltre alle coperture su misura realizzate in base alle proprie esigenze, perciò capire qual è quella giusta non è così semplice. Ecco una piccola guida su come scegliere la tenda da sole in maniera efficace.

Destinazione d’uso della tenda da sole

La prima cosa da decidere, prima di acquistare una tenda da sole, riguarda la destinazione d’uso della copertura. Si tratta di una scelta fondamentale, infatti è necessario scegliere dove andrà installata la tenda e quale sarà la sua finalità. Ad esempio queste strutture possono avere varie funzioni, riparare la casa dal sole e dalle intemperie, abbellire l’abitazione, creare uno spazio protetto all’aperto oppure aumentare la privacy.

Un altro punto importante è il luogo in cui andrà montata la tenda da sole, in balcone, in giardino, sul terrazzo o a ridosso della facciata. A seconda di questa decisione si potranno comprare modelli diversi, con meccanismi e soluzioni differenti in base ad alcune caratteristiche legate al montaggio. Ciò aiuterà a capire che tipo di elementi la tenda deve avere, dal telo alle componenti portanti.

Tipi di tende da sole

Per scegliere la struttura giusta da installare è indispensabile optare per il tipo di tenda da sole giusto. Sul mercato si possono trovare tantissimi modelli differenti, come si evince dal catalogo di tende da sole Torino di Viemme, azienda specializzata nella vendita e nel montaggio di coperture e serramenti nell’area metropolitana del capoluogo piemontese. Ogni tipologia presenta delle caratteristiche diverse, quindi è essenziale optare per quella giusta rivolgendosi a un esperto del settore per ricevere supporto professionale.

Ad esempio, una delle coperture più comuni è la tenda da sole a bracci, perfetta per condomini e locali commerciali. Questa struttura è piuttosto facile da montare, non ingombra il pavimento poiché si installa al soffitto, inoltre è robusta e dura a lungo. In alternativa ci sono le tende da sole a cappottina, ideali per i negozi poiché possono coprire una grande distanza in lunghezza e in larghezza.

Molto apprezzate sono le tende da sole a cassonetto, le quali sono più ingombranti ma consentono di realizzare uno spazio protetto, una zona che tutela la privacy e permette di trascorrere il tempo all’aperto al riparo da sguardi indiscreti. Le tende da sole a caduta invece sono gettonate per il balcone e il terrazzo, si possono montare direttamente a parete o sul parapetto, proteggono dal sole e sono facili da installare.

Altri modelli di tende da sole tra le quali è possibile scegliere sono quelle a bracci fissi, strutture di grandi dimensioni, eleganti e adatte a spazi che devono essere riconvertiti in maniera permanente, le tende pergolate per creare degli ambienti raffinati e fissi, oppure quelle più semplici, utili sia in estate che inverno semplicemente per filtrare i raggi solari e la pioggia. Questi sono i tipi principali, tuttavia nulla vieta di richiedere un preventivo per una tenda da sole su misura.

Dimensioni ed elementi delle tende da sole

Una volta scelta la tipologia e la destinazione d’uso, bisogna procedere nella determinazione di tutti gli elementi che costituiscono la tenda da sole. Ovviamente è fondamentale scegliere le misure giuste, dimensionando la struttura in base allo spazio a disposizione, all’ingombro e al risultato che si desidera ottenere. In questo passaggio è essenziale capire insieme al professionista quali sono le dimensioni più adatte, evitando di installare una copertura troppo piccola o eccessivamente grande.

Altrettanto vale per la scelta del materiale della copertura. In questo caso esistono diversi tipi di tessuto, acrilico, cotone, teflon e molti altri ancora, ognuno dei quali propone qualità e prestazioni differenti, che hanno un impatto diretto su aspetti come la schermatura, la qualità estetica e la manutenzione. Dopodiché è necessario stabilire anche lo spessore del tessuto, il colore ed eventuali decorazioni che possono migliorare l’integrazione della tenda con il design della casa.

Altri aspetti da considerare, sempre insieme al tecnico specializzato, sono la resistenza della copertura, il meccanismo di apertura e chiusura, il tipo di struttura portante ed eventuali rifiniture. Ad esempio una tenda sole può integrare un impianto d’illuminazione particolare, delle soluzioni avanzate per la gestione del movimento, sensori e altri dispositivi che permettono di personalizzarla. Per ottenere un risultato adeguato è importante affidarsi a ditte con grande esperienza, in grado di offrire una garanzia di almeno 4/5 anni e realizzare un lavoro a regola d’arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *