Come arredare una cucina moderna: idee e consigli

La cucina è il luogo più importante della casa, dove si passa la maggior parte del tempo e ci si prende cura dell’alimentazione della propria famiglia. Tuttavia non è così semplice decorare questo spazio nel modo giusto, soprattutto se si desidera arredare una cucina moderna. In questo caso è necessario abbinare design, funzionalità e proporzioni spaziali in maniera equilibrata, a seconda delle caratteristiche dell’ambiente.

Per arredare una cucina per bene, in modo che sia pratica e si adatti perfettamente alle misure della stanza è bene farsi aiutare da professionisti, meglio quindi rivolgersi a negozi specializzati come il centro cucine Stosa Brianza o altri Stosa Point. In questo modo è possibile ottenere un supporto adeguato, dalla progettazione alla realizzazione di arredi su misura completamente personalizzati, fino al montaggio ad opera di tecnici qualificati per un risultato in grado di valorizzare la propria cucina.

Le caratteristiche dello stile moderno per la cucina

Prima di pensare all’arredamento giusto è importante capire alcuni concetti base, per riflettere su quali sono le caratteristiche principali che contraddistinguono una cucina moderna. Gli aspetti fondamentali in questo caso sono:

  • luminosità
  • linee semplici
  • funzionalità
  • qualità
  • equilibrio

Per arredare una cucina in stile moderno bisogna rispettare questi punti cardine, eventualmente inserendo delle variazioni che possono dare un tocco differente al design, ad esempio rendendolo più minimalista o industriale. Allo stesso tempo lo stile moderno è una realtà ben definita, specialmente nell’arredamento, in cui la bellezza estetica deve essere accompagnata alla funzionalità di ogni elemento decorativo.

I materiali devono essere di qualità, con rivestimenti semplici e abbellimenti ridotti al minimo, mantenendo un forte equilibrio tra le forme e gli spazi. L’illuminazione gioca un ruolo fondamentale, poiché l’ambiente deve risultare arieggiato, sfruttando al massimo la luce naturale. Per quanto riguarda i colori si preferiscono tonalità neutre, rigorosamente a tinta unita, con opzioni cromatiche come il bianco, il grigio e il nero, da inserire anche tramite combinazioni e contrasti non eccessivi.

Materiali e proporzioni nell’arredo della cucina moderna

Tra le condizioni indispensabili per l’arredo moderno della cucina c’è la scelta di materiali adeguati. Come accennato devono essere funzionali, semplici e possibilmente lucidi, caratteristiche che aiutano a valorizzare lo spazio e garantire un certo equilibrio estetico. Tra i materiali più utilizzati ci sono il legno (materico, massello o laccato), il marmo, la resina, il granito e il cemento, da abbinare in maniera proporzionata ottenendo superfici brillanti, in grado di massimizzare la luminosità della cucina.

Naturalmente si possono acquistare arredi già pronti, tuttavia con una soluzione su misura è possibile aumentarne la funzionalità, ottimizzando lo spazio a disposizione per sfruttare ogni parte strutturale dell’ambiente. Gli scompartimenti devono risultare facili da raggiungere, non vanno creati ingombri ed è importante che rimanga abbastanza spazio per muoversi senza restrizioni. Oltre all’aspetto pratico, infatti, al giorno d’oggi la cucina è una stanza in cui socializzare, dove passare vari momenti della giornata in compagnia di parenti o amici.

Ovviamente minore è lo spazio più elevata deve essere la praticità degli arredi, sfruttando in questo caso l’altezza dell’ambiente. Al contrario, in una cucina grande è possibile sviluppare l’arredo in orizzontale, inserendo ad esempio un’isola centrale intorno alla quale configurare il resto dell’arredamento. I rivestimenti vanno scelti in base alla qualità, con opzioni resistenti e facili da pulire. Ad esempio sono molto apprezzate le venature naturali, presenti in alcuni tipi di legno e nel marmo, da usare anche in abbinamento con inserti in acciaio inossidabile e vetro.

Luminosità e rivestimenti per la cucina moderna

Oltre alla scelta degli arredi giusti, per completare la decorazione di una cucina moderna bisogna integrare un impianto d’illuminazione adeguato. In particolare è preferibile utilizzare luci a LED, in grado di offrire un considerevole risparmio energetico e donare uno stile equilibrato e innovativo. Questa tecnologia si può adattare perfettamente al design moderno, con soluzioni come i pannelli, le strisce e le torce a LED che possono essere installate in qualsiasi punto del pavimento, del soffitto e delle pareti.

Altrettanto importanti sono i rivestimenti, da scegliere affinché siano resistenti e belli da vedere, optando per materiali come il gres porcellanato e le piastrelle. Il bianco è un colore adatto alle pareti, mentre per pavimenti e rivestimenti si può propendere per il grigio chiaro e quello più scuro oppure per il marrone. Naturalmente è possibile arricchire l’arredamento della cucina moderna con dei dettagli funzionali, purché non eccessivi, ad esempio sistemando delle piante nel pensile, oppure lasciando alcuni piatti e bicchieri decorativi a vista nelle mensole.

La cucina giusta per un arredamento moderno

Sul mercato si possono trovare diversi tipi di cucine, perciò è importante capire quale modello sia più indicato per arredare in stile moderno. In realtà non esistono particolari restrizioni, in quanto ciò che conta è sono fattori come la configurazione, i materiali, i complementi d’arredo e l’illuminazione adatta. La cucina invece deve essere scelta soprattutto considerando lo spazio a disposizione, in questo modo è possibile sfruttare al massimo le caratteristiche strutturali e spaziali dell’ambiente.

I modelli principali di cucine sono:

  • lineari
  • angolari
  • con isola
  • con penisola

Le cucine lineari sono quelle più tradizionali e facili da installare, strutture ergonomiche, comode e adatte alle stanze grandi e ben illuminate, soprattutto nella configurazione ad open space. Le cucine angolari invece sono perfette per gli ambienti più piccoli, in quanto si possono utilizzare due pareti e lasciare libera la parte centrale. Inoltre è possibile suddividere le funzionalità, separando i lavabi e il piano cottura dal rivestimento di appoggio per cucinare.

Dopodiché esistono anche le cucine con isola, un blocco che richiede un grande spazio a disposizione, tuttavia consentono di divertirsi con lo stile e le decorazioni, ideali per ospitare piani cottura moderni e tecnologici. Infine si possono trovare i modelli con penisola, da usare negli open space per separare la cucina dalla zona living, con un supporto per consumare i pasti che permette di fare a meno del classico tavolo da pranzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *