Alla scoperta della vera essenza dell’India con i viaggi esperienziali

L’India è senza dubbio uno dei paesi più affascinati, misteriosi e complessi del mondo, un luogo suggestivo in cui viaggiare, in grado di regalare emozioni uniche, contrastanti e forti reazioni. Tuttavia non è facile riuscire a scoprirne la vera essenza con i filtri del turismo di massa. Una soluzione efficace? Con i viaggi esperienziali puoi conoscere la vera India grazie a esperienze dirette con le comunità locali. Ecco come fare!

Le esperienze da fare assolutamente durante un viaggio in India

Se stai pensando di organizzare un viaggio in India la soluzione migliore potrebbe essere il turismo esperienziale. Non esiste posto al mondo più adatto del paese indiano per un’esperienza del genere, un luogo dove soltanto pochissimi viaggiatori riescono a scoprire e capire la vera anima dell’India. Per farlo è necessario affidarsi ad operatori specializzati, in grado di offrire itinerari al di fuori degli schemi classici del turismo di massa, come Conscious Journeys, tour operator che propone un’ampia scelta di viaggi esperienziali non solo in India ma in tutta l’Asia.

In questo modo è possibile visitare luoghi unici in totale sicurezza, grazie a personale qualificato che accompagnerà il gruppo durante tutte le attività da svolgere. Ad esempio si possono scoprire i posti naturalistici più spettacolari dell’India, capire il vero significato dei luoghi sacri, visitare città storiche per apprezzarne non solo i musei più conosciuti, ma anche le gallerie e i piccoli centri culturali meno noti alla maggior parte dei turisti.

Allo stesso tempo è possibile entrare in contatto con le comunità locali, provare esperienze dirette e interagire con le persone del posto, non attraverso il turismo tradizionale, ma entrando come ospiti nel loro ambiente per capirne usi, costumi, sapori e stili di vita in maniera non invasiva. Inoltre si possono sostenere iniziative equo-solidali, vedendo da vicino come vengono realizzati alcuni prodotti nei piccoli gruppi locali, per diventare al ritorno dei consumatori più informati e consapevoli.

L’India mette a disposizione tantissime opportunità per chi vuole veramente conoscere questo paese, la cui realtà culturale è ben più complessa e articolata rispetto a ciò che si è portati a pensare. L’unico modo possibile per scoprire l’essenza profonda dell’India è attraverso il turismo esperienziale, il solo che può abbattere i muri del turismo di massa e permettere ai viaggiatori di vivere questi luoghi incredibili in maniera diretta, per tornare arricchiti di emozioni ed esperienze da portarsi dietro per tutta la vita.

Quali luoghi vedere dell’India per conoscerne cultura e tradizioni?

Un viaggio in India rappresenta un’opportunità per scoprire questo splendido paese, un luogo ricco di contrasti e caratterizzato da una società e una cultura estremamente complessi. Da nord a sud i posti da vedere sono tantissimi, dalle grandi metropoli come Nuova Delhi alle città simbolo della spiritualità come Calcutta e Varanasi. Altrettanto vale per mete simboliche come le sponde sacre del fiume Gange, i luoghi di meditazione come la regione del Ladakh, oppure i paradisi naturalistici delle isole Andamane.

Inoltre se vuoi davvero entrare in contatto con la vera India non devi perdere la regione del Kerala, per visitare destinazioni nel sud del paese come Cochin e Mysore, apprezzando l’immenso patrimonio culturale di questa terra inesplorata. Non da meno è la zona rurale del Rajasthan, dove incontrare l’India più autentica e tradizionale, oppure puoi preferire le aree naturalistiche tra il sud del paese e l’isola di Sri Lanka, dove ammirare posti unici, meravigliosi templi, piccole cittadine e farsi accogliere dalle comunità locali.

Come organizzare un viaggio per conoscere davvero l’India?

Superare i filtri dl turismo di massa non è facile, infatti l’India è un paese che spaventa, creando disagio alle persone che vogliono viaggiare senza correre pericoli. Allo stesso tempo un’alternativa esiste e sono i viaggi esperienziali, vacanze organizzate da tour operator qualificati incentrate sulle esperienze, non sul turismo mordi e fuggi che crea barriere insormontabili tra i viaggiatori e le realtà del posto.

In questo modo potrai partecipare a un viaggio consapevole, un’occasione per visitare luoghi simbolo della cultura indiana rispettandone le tradizioni, i ritmi e scoprendo anche posti al di fuori delle rotte classiche, sotto l’ausilio di guide turistiche specializzate con anni d’esperienza. Opzione sempre più appezzata e richiesta, il turismo esperienziale permette di scegliere il tipo di esperienza che si desidera vivere, spirituale, umanistica, archeologica o naturalistica, optando per la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Non esiste modo migliore per comprendere realmente la complessa cultura indiana, un paese immenso e dove gli aspetti sociali, storici e culturali sono profondamente diversi in ogni regione. Il tempo ideale per un’esperienza completa è di almeno 10/15 giorni, una durata sufficiente per partecipare a un viaggio di gruppo e scoprire in maniera esaustiva un pezzo della vera India, per cercare di capire la bellezza della diversità dell’India.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *