Agosto 1, 2021

Il Dubai Miracle Garden

Sebbene Dubai sia presentata spesso in occidente come una località nota per la sua modernità e per i suoi stupendi palazzi, una grande parentesi merita di essere fatta per il Miracle Garden, un giardino bellissimo e fiorito posto esattamente all’interno di Dubailand, uno spazio pensato per diventare attrazione della città nel 2013, il giorno di San Valentino. Il giardino fiorito si estende su una superficie che va oltre i 72.000 metri quadri, il che lo rende uno dei giardini naturali più grandi del mondo, con ben 45 milioni di fiori piantati per terra e non. Il bello di questo giardino sta soprattutto nelle onorificenze che ha ricevuto: nel 2015 infatti ha ottenuto il riconoscimento Moselle Award for New Garden Experiences of the Year, che ha premiato la suggestione del giardino soprattutto per il Dubai Butterfly Garden, ovvero un giardino delle farfalle al chiuso. La quantità dei fiori del giardino è incredibile: sono categorizzati sulla base di forme e colori. Le forme spaziano dai cuori, stelle, igloo fino alle piramidi, portando lo spettatore a osservare motivi floreali variegati che cambiano sulla base delle stagioni. Visitarlo durante le diverse fasi dell’anno porta infatti ad avere completezza nella fruizione totale del giardino.

Orari e accessibilità

Gli amministratori del giardino hanno deciso di rendere lo spazio accessibile da Ottobre fino ad Aprile, mantenendo un periodo di chiusura da Maggio fino a Settembre. Questa scelta è dettata principalmente dalle alte temperature che colpisce la zona, capace di superare i 40 gradi. Il parco è aperto per 12 ore, dalle 9:00 fino alle 21:00 tutti i giorni, tranne il venerdì e il sabato i cui orari d’apertura vanno dalle 9:00 fino alle 23:00. Poter accedere al Dubai Miracle Garden purtroppo non è facilissimo perché la zona di Dubailand è costruita al di fuori della città e, purtroppo per i turisti, la metropolitana non è disponibile, motivo per cui si accede al giardino solamente con le auto a noleggio.

La cura del giardino

Il bello di questo magico posto risiede nel fatto che i fiori sono nella loro comfort zone, perché in piena salute grazie alle acque reflue dell’irrigazione a goccia, un metodo che consente la somministrazione dell’acqua lentamente, affinché le piante siano sempre idratate. L’uso dell’acqua bagna una piccola area di suolo nella prossimità del fiore e, in totale, vengono impiegati oltre 750 mila litri di acqua al giorno che, grazie alle acque reflue, non prevedono sprechi.

Dubai è una città fortemente aperta alle nuove iniziative e ad i nuovi orizzonti, per questo motivo nel 2021 ospiterà uno degli eventi mondiali più attesi di sempre: l’esposizione universale. Travel Design a tal proposito permetterà la realizzazione di un viaggio meraviglioso: nella Dubai globalizzata ma anche in quella naturalistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *