Ottobre 23, 2021

Carnitina per dimagrire: che cos’è? Quanto assumerne? Per quanto tempo?

pesare

Prima di assumere integratori di carnitina per dimagrire è bene informarsi sulle dosi consigliate, e su come funziona questo particolare aminoacido.

In molti pensano che assumendo la carnitina, il dimagrimento sia assicurato, solo perché questo aminoacido agisce sul metabolismo. In realtà il processo è ben più complicato di così, e assumere carnitina senza fare attività fisica risulta praticamente inutile.

La carnitina, infatti, non è un aminoacido essenziale, ma svolge numerose funzioni, tra cui trasportare gli acidi grassi nei mitocondri, dove verranno degradati e convertiti in energia. Se vi è quindi una maggiore richiesta di energia, la carnitina facilita l’incremento dell’efficienza metabolica, e quindi l’utilizzazione dei lipidi.

Carnitina: cos’è e dove trovarla

La carnitina è un aminoacido naturalmente prodotto dal nostro corpo quando vi è un maggiore consumo di energia. Viene prodotta a livello del fegato e dei reni.

È disponibile anche sotto forma di integratore, e viene sintetizzata dalla scomposizione della Metionina, e della Lisina.

Viene classificato come un integratore dimagrante, anche se la sua azione è efficacie solo per chi fa già diete ipocaloriche o pratica regolarmente sport.

Da tenere a mente che la carnitina è naturalmente contenuta anche nei prodotti di origine animale in ridotta quantità. Pertanto, se si intende assumerla anche sotto forma di integratore, è bene non eccedere con le dosi.

Carnitina per dimagrire: quando e come assumerla

La carnitina è un aminoacido non essenziale che aumenta l’efficienza metabolica stimolando la trasformazione dei lipidi in energia pronta per l’organismo.

Pertanto, la sua azione benefica deve essere associata ad una dieta ipocalorica, oppure ad un allenamento.

Nel caso di dieta ipocalorica, la carnitina deve essere assunta al mattino a stomaco vuoto, gli sportivi, invece, possono assumere questo integratore prima di un allenamento.

Può essere utilizzata da tutti gli sportivi, sia da quelli che vogliono perdere massa grassa e preferiscono concentrarsi sull’attività aerobica, sia da quelli che desiderano aumentare il tono muscolare e preferiscono concentrarsi sull’attività anaerobica.

Un minimo di attività fisica, anche leggera e quotidiana come una lunga passeggiata, è consigliata a chi preferisce ricorrere a diete ipocaloriche, poiché la carnitina trova il suo massimo impiego quando vi è una maggiore richiesta di energia.

Solitamente, la dose raccomandata è un grammo al giorno preferibilmente suddiviso in due dosi, ma è sempre bene attenersi a quanto riportato sulla confezione.

È bene non abusare di questo integratore, poiché vi è un lieve rischio di aterosclerosi. Inoltre, sono stati riscontrati lievi effetti collaterali quali nausea e mal di stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *