Giugno 22, 2021

Tatuaggi parti intime: ci sono dei rischi? Quali sono i più in voga?

Tatuaggi parti intime

Secondo un’indagine dell’Istituto di Sanità del 2015, il 12,8% della popolazione italiana decide di farsi un tatuaggio, ed alcuni scelgono di farlo nelle parti più intime. Ma è doloroso? Ci sono dei rischi? E quali sono quelli più in voga?

Rischi e controindicazioni

Sicuramente, i tatuaggi intimi sono i più audaci, e la maggior parte dei soggetti che decidono di farli sui genitali sono le donne. Bisogna tenere presente che non ci sono tattoo applicati direttamente sulle vagina, ma all’interno coscia, sull’inguine o sul Monte di Venere, in quanto la vagina è soggetta a un maggiore ricambio cellulare e quindi è difficile che i colori aderiscano bene alla pelle.

Ci sono sempre delle precauzioni da prendere, dopo aver fatto un tatuaggio, come tenerlo bendato per almeno un giorno e pulito, usando un sapone antibatterico, ma è ovvio che in zone così delicate l’attenzione deve essere maggiore: la convalescenza, infatti, è più lunga, e bisogna indossare biancheria di cotone non colorato. Dei particolari rischi o controindicazioni, non ci sono, ma bisogna comunque usare cautela.

Essendo una zona sensibile, sicuramente si potrebbe avvertire più dolore che da altre parti, e quindi si consiglia di applicare prima una crema anestetica, due o tre ore prima della seduta per fare il tatuaggio (a seconda del prodotto), e se è il primo tatuaggio, si consiglia il giorno prima di non fumare, non bere troppo e dormire il più possibile, in modo di avere la pelle più riposata. Se si deve depilare la zona in cui si desidera fare il tattoo, è bene farlo con la ceretta e mai con il rasoio.

I tatuaggi più in voga sulle parti intime

Quando si applica un tatuaggio in una zona visibile, di solito si vuole mandare un messaggio, mentre per la zona inguinale è diverso, e non esistono dei disegni più ricercati o meno, ma ognuno sceglie a seconda delle sue preferenze. Farsi fare un tatuaggio in una zona tanto intima, assume un carattere diverso a seconda del proprio sesso, psicologicamente: le donne, generalmente, decidono di farlo nelle zone intime per sentirsi più forti e sensuali, mentre gli uomini lo fanno per il motivo opposto.

Dei disegni utilizzati su questa zona se ne trovano dei più diversi: grandi o piccoli, stilizzati e colorati, etc. Guardando alcune foto online, sembra che le donne preferiscano in questi punti cuori, fiori (in particolare le rose) e farfalle, ma ce ne sono anche di più originali, anche molto estesi, tanto da riempire tutta la zona, e molti sembrano preferire sempre lo stile tribale. Di esempi se ne trovano sempre su internet, ma sicuramente lo studio di tatuaggi a cui ci si rivolge può dare consigli. Sicuramente, faranno il loro effetto con un costume bikini, per le donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *