Marzo 4, 2021

Arredare monolocale: ultime tendenze, consigli utili e costi

Arredare un monolocale

Sempre più persone sono propense, in particolar modo i giovani, ad acquistare o prendere in affitto monolocali. I giovani preferiscono vivere in una bella posizione, più servita con tutti i confort rispetto alle case grandi periferiche che hanno il costo dell’affitto più o meno uguale al monolocale in centro. Per arredare il monolocale dobbiamo prendere in considerazione vari punti: sapere quanti mq abbiamo a disposizione,  e sapere se l’altezza del soffitto che si forma sia sui 4 metri o oltre.

A volte è possibile ricavare un monolocale separando la mansarda abitabile dall’appartamento, che  generalmente si trovano nelle case vecchie, oppure acquistare un monolocale di nuova costruzione con o senza il giardino.

Il monolocale può essere uno spazio molto piccolo, quindi è opportuno sfruttare gli spazi anche in altezza o al meglio. Bisogna scegliere con cura i colori delle pareti delle varie zone del monolocale, o con piccoli accorgimenti, usare delle librerie che servono da divisori tra una stanza e l’altra, oppure usare dei pannelli con binario. Un altro metodo è predisporre le lampade a parete per rendere luminoso e allo stesso tempo pratico il nostro monolocale.

Arredare un monolocale con soppalco.

L’altezza del soffitto alto serve per ricavare un soppalco per avere una zona notte. Prima di cominciare, però, vi è bisogno di un permesso del comune, poi si può proseguire con i valori. Il risultato sarà molto carino, e darà anche un tocco americano al tutto.

In questo caso si sceglierà un letto che sia il più possibile simile alla ringhiera del soppalco. Se si tratta di un soppalco piccolino, è consigliabile lasciarvi solo il letto, e porre l’armadio nel piano di sotto. Per ricavare ulteriore spazio, si possono creare delle botole all’interno del muro per ricavare ulteriore spazio.

Consigli per arredare un monolocale

Per recuperare spazio è meglio usare cucine componibili monoblocco o salva spazio con anta nascosta. Inoltre, meglio scegliere un buon divano letto o una comodissima poltrona letto. Se si ha la possibilità di creare una zona notte, prediligere un letto a scomparsa sotto la libreria. Il resto del mobilio potrebbe essere composto da un armadio a parete, tavoli a console allungabili, cassapanche, tavolini vicino al divano trasformabili in tavoli da cucina, letti a castello. Insomma, bisogna cercare di rendere il monolocale il più pratico possibile, ordinato e grazioso.
Per risparmiare, si può comporre il proprio arredamento tramite negozi di mobili low-cost come Ikea. In questo modo si personalizzerà il locale come si desidera senza spendere una fortuna.
Nei negozi dei mobili il prezzo varia da città  a città,  il costo principale è  la cucina, di circa 4500,00€. In totale arredare un monolocale varia  dai 10000,00 € a 20000,00€.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *