Casa in montagna: arredare con stile

Avere una casa in montagna è un desiderio di molti, anche di più rispetto ad una casa al mare. Per tanti, infatti, è un luogo prezioso e magico allo stesso tempo, dove potersi rifugiare e isolarsi quando si ha il bisogno di rimanere da soli.

Se ami la quiete, la neve e il calore del caminetto, allora una casa in montagna è la scelta perfetta per trascorrere le tue vacanze. Se hai da poco acquistato una casa in montagna, ti starai chiedendo sicuramente come arredarla. Beh sicuramente non è una risposta facile da dare, in quanto l’arredamento di una casa in montagna non è lo stesso di un’abitazione qualsiasi. Consultando questa guida, però, riuscirai a trovare i migliori mobili più adatti per la tua casa.

I materiali da usare per l’arredamento

Ovviamente in una casa in montagna non può non mancare un arredamento in legno. Questo, infatti, è uno dei materiali più usati e apprezzati, poiché riesce a mantenere la giusta temperatura che necessita un ambiente di montagna.

Il legno, dunque, non è utilizzato solo per i mobili, ma è anche efficace per ricoprire le pareti e il soffitto, in modo tale da proteggere la casa dal freddo dell’inverno. Ad ogni modo, qualunque materiale sceglierete, è consigliabile comprare dei materiali naturali al 100%. Questo perché una bella casa in montagna che si rispetti deve avere quello stile rustico e rurale che è tipico di questi luoghi.

Ciò non vuol dire per forza che la vostra casa debba avere un aspetto antiquato. È possibile conferire alla vostra abitazione un look moderno, anche se si trova in montagna, e arredarla con stile. Ad esempio, per il camino, il materiale ideale sarebbe la pietra che dona l’apparenza di un posto nuovo e pulito e allo stesso tempo stabilisce una continuità con l’ambiente esterno della montagna.

La cucina e il soggiorno

Una casa in montagna deve essere accogliete e confortevole, anche per ospitare amici e parenti, Per fare ciò è importante non deturpare la natura che circonda la casa. Un’ottima idea sarebbe, quindi, quella di lasciare, almeno all’esterno, gli elementi architettonici originali. La stessa cosa si potrebbe fare nella cucina e nel salotto, che sono i due ambienti principali della casa.

Per esempio, dunque, si potrebbero mantenere le travi del soffitto e le pareti in vera pietra, se sono presenti; questo renderebbe l’ambiente ancora più rustico. Per arredare il soggiorno in modo elegante potreste optare per un grande divano vicino il camino. Inoltre, anche le tappezzerie e i complementi tessili sono fondamentali per far colpo sugli ospiti: vanno di moda, ad esempio, i tappeti e i cuscini in pelliccia (sintetica ovviamente), oppure anche i plaid da poggiare sulla poltrona ha il suo fascino.

La camera da letto

Questa è sicuramente la zona che deve fornire più tranquillità, in quanto la camera da letto è per antonomasia sinonimo di relax; per questo motivo è meglio prediligere colori caldi sia per il colore delle pareti che per le coperte del letto. I colori più adatti per una camera da letto di uno chalet sono il grigio, il giallo, il beige, o comunque le tinte chiare e neutre.

Per il letto, che, come il divano, deve essere ampio e rilassante, la soluzione migliore è quella di abbinarlo con una testiera, magari in tessuto scozzese.

Il bagno

Anche in questo caso, la scelta dei materiali non è scontata: è importante usare per il lavabo e per la doccia un rivestimento in pietra oppure anche in ceramica bianca, per donare un tocco elegante e rustico nello stesso momento.

Per la vasca e le mensole potrete scegliere il marmo che farà sembrare il vostro bagno quello di una vera SPA. Per quanto riguarda la rubinetteria, i normali tubi in metallo, che troviamo di solito nelle nostre case cittadine, non si abbinano ad un ambiente come quello della montagna. L’ideale, invece, sarebbe sostituirli con dei rubinetti in rame, adatto ai luoghi rustici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *