Agosto 1, 2021

Materasso arrotolabile giapponese: quali sono le caratteristiche del futon? E’ comodo?

Materasso arrotolabile giapponese

Il Futon è un particolare tipo di materasso arrotolabile giapponese, fatto interamente di cotone rigido. Viene posto direttamente a contatto col pavimento, e non vi sono le classiche reti come invece accade nei letti europei.

Il futon giapponese ha uno spessore che varia dai sei centimetri, ai quattordici per le versioni più alte. In questo ultimo caso, per ottenere maggiore spessore mantenendo la sua tradizionale rigidità, è composto da ben cinque falde di cotone.

Esiste in diverse misure, ma le misure standard sono principalmente due: 80 centimetri di larghezza per due metri di lunghezza nel caso del materasso singolo, e 180 centimetri di larghezza per due metri di lunghezza. Oltre a queste due misure classiche,  vi sono misure intermedie, come il materasso da una piazza e mezza largo 120 centimetri, oppure il letto singolo comodo da 90 centimetri di larghezza.

Non è raro vedere questo tipo di materasso in vendita nei negozi occidentali. Questo si è, infatti, diffuso a Occidente a causa delle influenze orientali nel resto del mondo, e della ricerca di prodotti sempre più biologici. Il futon, difatti, con prodotti al 100% naturali e vegetali, senza utilizzo di plastiche o altri materiali inquinanti.

Materasso arrotolabile giapponese: le caratteristiche del futon

Il futon è un materasso composto da falde di cotone, lavorate e progettate per essere rigide e sostenere il corpo in modo adeguato. Sostituisce il classico materasso a molle o in lattice.

La particolarità di questo materasso è che può essere arrotolato quando non si usa, senza che questo venga rovinato. Poiché il materasso viene utilizzato direttamente sul pavimento oppure rialzi appositi, questa caratteristica è molto importante, perché permette ricavare spazio che altrimenti sarebbe dedicato unicamente alla zona notte.

Comodità e praticità del futon

Trattandosi di un materasso rigido, il futon non è adatto a tutti. Molti, infatti, potrebbero reputarlo scomodo, oppure accusare anche mal di schiena.

Tuttavia è progettato per mantenere la spina dorsale dritta, e quindi dare al corpo una naturale postura. Dovrebbe quindi avere un effetto benefico per le vertebre e per la colonna, oltre che per la cervicale e l’intera schiena. Se si ha la pazienza di provarlo più notti consecutive, si noterà quindi che, nonostante la rigidità, il futon può essere comodo. Inoltre, è consigliato a chi soffre di particolari problemi alla schiena.

Il futon deve essere lasciato ad arieggiare almeno tre volte la settimana, per lasciare fuoriuscire l’umidità accumulata.

Il materasso arrotolabile giapponese ha il vantaggio di essere comodo da trasportare, grazie appunto alla sua caratteristica di potersi piegare o arrotolare. Inoltre, è perfetto da inserire nei divani letto, assicurando una durabilità nel tempo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *