Giugno 27, 2020

Prato sintetico: tipologie, vantaggi, svantaggi e costi

Prato sintetico

Si invidia sempre l’erba del vicino perché è più verde, e poi, dopo avergli chiesto quale sia il suo segreto di un tale successo si scopre che è sintetica! Il prato sintetico è senza dubbio la migliore soluzione per chi vuole la perfezione senza impiegare il minimo sforzo. Con questa tipologia di prato si otterrà, infatti, un giardino invidiabile da tutti senza il bisogno di manutenzione, e senza preoccuparsi della siccità o di altre problematiche che porterebbe un prato vero.

Mettere il prato finto nel proprio giardino è una soluzione semplice ma lussuosa, poiché il prato non appassirà con l’alta temperatura, né crescerà col rischio di sviluppo di erbacce antiestetiche. Si tratta di un supporto drenante, sul quale vengono cuciti fili di polipropilene. Il giardino sarà quindi resistente alle intemperie e completamente drenante.

Prato finto in giardino: vantaggi

Quali sono i vantaggi di avere un prato finto nel proprio giardino?

Sicuramente, il vantaggio più importante è quello di non doverlo tagliare. Nessun costo extra dunque per l’acquisto di un tagliaerba, né sforzi di manutenzione per il taglio settimanale. In più, dopo un acquazzone, il prato sintetico risulta di facile pulizia, cosa impossibile con un prato normale, risultando quindi più igienico. Anche chi ha animali domestici può apprezzare questa qualità: sarà sufficiente lavarlo per farlo tornare pulito.

Inoltre, chi sceglie il prato finto può dimenticarsi lo stress di tutti quei parassiti che vivono nell’erba, soprattutto di quelli che inevitabilmente farebbero ammalare il prato.

Con l’erba sintetica non vi è più bisogno di concimare, né di eliminare fili secchi con la conseguenza di riseminare il prato. Anche in questo caso, un grande vantaggio lo percepiscono i possessori di animali domestici. Questi non vedranno il proprio prato ingiallire con l’urina del proprio cane. Inoltre, saranno particolarmente felici nel vedere che Fido non riuscirà più a strapparne i fili d’erba.

Un altro aspetto positivo, spesso sottovalutato, è che può essere utilizzato ovunque: chi non ha un giardino può ricrearlo nel terrazzo di casa, oppure direttamente sul balcone. Inoltre, il prato sintetico ha un alto valore estetico, e può essere utilizzato per decorare bordi di piscine, tettoie, cortili e gazebo.

Prato finto: svantaggi

Come ogni cosa, anche questa meravigliosa invenzione può avere degli svantaggi. Primo fra tutti è l’appiattimento dei fili d’erba che non essendo naturali che non torneranno più su.

Inoltre, prati sintetici di scarsa qualità potrebbero scolorire dopo qualche anno a causa dei raggi solari, perdendo il fascino di quel verde intenso che dovrebbe avere un prato perfetto.

Infine, è bene tenere a mente che il prato sintetico trattiene molto di più il calore di un prato normale, e che in estate potrebbe essere necessario spruzzarlo più volte con dell’acqua per mantenerlo fresco. In questo modo sdraiarsi sarà più piacevole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *