Luglio 10, 2020

Come funziona il Forex: i consigli per cominciare

Come funziona il Forex

Il Forex è il mercato telematico delle coppie di valute, dove vengono scambiati ogni giorno i cross valutari con volumi che superano i 5 trilioni di dollari. Negli ultimi anni il trading Forex è diventato uno degli ambiti più gettonati dagli investitori, grazie ai vantaggi offerti da questo tipo di investimento.

Allo stesso tempo si tratta di un settore complesso, in cui è necessario padroneggiare l’analisi tecnica e raggiungere un livello di competenze adeguato. Ad esempio gli esperti di Brokerforex.it suggeriscono l’importanza di seguire appositi corsi per Forex trader, una soluzione che permette di aumentare le proprie capacità e ottenere prestazioni migliori.

Ad ogni modo è indispensabile seguire un percorso di crescita professionale, rivolgendosi solo ed esclusivamente ad aziende specializzate e in possesso dei requisiti previsti dalle normative di legge. In questo articolo vedremo alcuni suggerimenti per chi vuole cominciare a fare trading Forex, con indicazioni per partire subito nella direzione giusta.

Scegliere un broker certificato e adatto alle proprie esigenze

Per investire sul mercato valutario è necessario affidarsi a società certificate, in possesso delle licenze e adeguate alle regolamentazioni comunitarie, come le direttive MiFID e le normative dell’ESMA. Tra gli enti certificatori più comuni troviamo ad esempio la CySEC, la Cyprus Securities and Exchange Commission, l’Autorità di vigilanza cipriota per la Borsa e ei Mercati, oppure la FCA, Financial Conduct Authority, l’Istituto di vigilanza per gli investimenti operativo nel Regno Unito.

Inoltre è importante il monitoraggio della Consob, infatti da luglio 2019 l’Autorità italiana può prendere dei provvedimenti diretti, ad esempio richiedendo l’oscuramento del sito web qualora dovessero manifestarsi delle irregolarità. Il broker non deve essere solo sicuro, ma offrire anche un servizio adatto alle proprie esigenze, con una serie di conti differenziati per trader esperti e principianti, commissioni contenute e un efficiente servizio di assistenza.

Imparare l’analisi tecnica e usare un conto demo

Quando si desidera iniziare a fare trading nel Forex è importante maturare la giusta esperienza, rivolgendosi ai broker che possono mettere a disposizione un conto demo. Questo strumento è davvero utile, in quanto consente di fare pratica in un ambiente simulato e protetto, dove mettere a punto le proprie strategie, imparare ad usare gli strumenti del mestiere e pianificare tattiche efficaci per il mercato valutario.

Il conto demo rappresenta anche un modo ottimale per apprendere l’analisi tecnica, ovvero lo studio analitico dei grafici che mostrano gli andamenti dei cross. Dai grafici si possono valutare le prestazioni storiche, utilizzare indicatori per individuare i trend, capire quando e come investire, oltre a determinare i valori per gli stop loss essenziali per la gestione del rischio in relazione al rendimento potenziale.

Pianificare sempre strategie d’investimento

Il Forex potrebbe sembrare più semplice rispetto ad altri mercati, come ad esempio il settore azionario o il comparto delle materie prime, tuttavia non è così. Le valute infatti sono legate a tantissimi fattori esterni, perciò la loro quotazione dipende da un numero elevato di variabili in gioco, parametri che possono influenzare il prezzo del cross valutario e determinare rialzi o ribassi della coppia anche improvvisi.

Ad esempio bisogna considerare le commodities scambiate con quella valuta, gli indicatori economici del paese di riferimento, le operazioni delle grandi banche d’affari private e istituzionali, la geopolitica e molti altri fattori ancora. Per questo motivo è necessario pianificare una strategia d’investimento accurata, evitando di fare trading in modo impulsivo ma sempre ragionato e calcolato.

Evitare i cross più rischiosi e meno liquidi

Cominciare a fare trading Forex richiede alcune accortezze, dunque al contrario dei trader professionisti un principiante deve concentrarsi sui principali crosso valutari. Si tratta ad esempio dell’EUR/USD, il protagonista assoluto del mercato Forex, delle altre coppie con le valute major e il dollaro americano come USD/CAD, USD/GBP o USD/JPY, oppure di alcune minor come EUR/GBP e EUR/JPY.

Focalizzarsi su poche valute permette di ridurre le distrazioni, usando tutta l’attenzione per studiare strategie d’investimento, analizzare i grafici e determinare i valori corretti della posizione, della durata dell’eseguito e dei parametri di stop loss. Inoltre questi cross si possono rivendere con facilità, evitando di rimanere con un contratto che nessuno vuole, oppure subire una forte riduzione del prezzo, rischio presente con alcune coppie esotiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *