Come vestirsi in gravidanza: outfit alla moda o abiti premaman?

Oggigiorno durante la gravidanza si continua a lavorare e a uscire, perciò è importante utilizzare un outfit adeguato alle nuove esigenze. Tra abiti premaman e vestiti alla moda si possono trovare tantissime combinazioni interessanti, divertendosi nello scegliere lo stile più adatto per mostrare il pancione, senza rinunciare però a un po’ di glamour e vanità personale.

Ovviamente bisogna cambiare il guardaroba seguendo i vari stadi della gravidanza, con una maggiore libertà nei primi mesi e qualche rinuncia in più dal sesto al nono mese. Ecco alcuni consigli per capire come vestirsi in gravidanza, per essere mamme ma rimanere sempre delle donne felici del loro corpo.

Alcuni consigli utili su colori e stile

Innanzitutto quando si è il dolce attesa bisogna comunque mantenere il proprio stile, perciò non è necessario stravolgere l’outfit, basta adeguare i nuovi abiti alle esigenze legate alla maternità. In questo caso è importante acquistare dei capi che si abbinino perfettamente con lo stile personale, evitando di assumere una posizione lontana dal proprio carattere.

Sicuramente optare per vestiti di colore scuro aiuta, in quanto permettono di sentirsi più snella, perciò vanno bene sia abiti a tinta unita che stampati, purché gli inserti grafici siano modesti e in linea con il proprio stile. I tessuti sono fondamentali, perché devono essere morbidi e non devono creare fastidi o irritazioni, quindi via libera a materiali naturali come il cotone e il lino, evitando invece tessuti poco traspiranti e sintetici.

Inoltre è necessario vestirsi comodi, ma ciò non significa che bisogna rinunciare al gusto e alla moda. Oggigiorno si possono trovare vestiti perfetti da indossare durante la gravidanza, in grado di valorizzare i punti di forza e nascondere quelli legati all’aumento di peso e ad altre complicazioni, del tutto normali quando si è in dolce attesa come la ritenzione idrica su gambe e i glutei.

Capi semplici e qualche accessorio

Una soluzione ottimale per vestirsi in gravidanza è scegliere vestiti semplici, capi basic abbastanza larghi, specialmente sulla vita, traspiranti e facili da indossare. Un’opzione molto interessante prevede di mettere dei vestiti, a tinta unita o con delle piccole stampe, lasciano scoperte le gambe per valorizzare questa zona del corpo.

Oggi il pancione non è più un tabù, quindi è possibile mettere in mostra questo aspetto, a seconda delle proprie esigenze, oppure dare un’enfasi sul decolleté, approfittando di un seno più voluminoso per rimarcare il proprio essere donna. Oltre ai vestiti si possono indossare dei pantaloni stretch, magari con delle scarpe da ginnastica e una camicia larga da uomo per coprire le spalle e il pancione.

Gli accessori devono essere minimal, infatti basta un piccolo tocco qua e là per valorizzare un outfit, ad esempio un laccio nei capelli, una collana, un foulard o una borsa particolare, senza esagerare per non appesantire l’aspetto. Da non sottovalutare è la classica salopette, comoda e versatile, soprattutto durante i primi mesi di gravidanza, da utilizzare con scarpe da ginnastica bianche e una maglietta di cotone al di sotto.

La scelta delle scarpe giuste

Le scarpe sono un accessorio fondamentale, poiché da esse dipende il comfort a lavoro o durante qualsiasi altro momento della giornata. Sicuramente bisogna optare per modelli facili da indossare, ad esempio con lacci corti o addirittura senza, per evitare di chinarsi specialmente dopo il sesto mese di gravidanza.

La pianta deve essere possibilmente larga, abbastanza spaziosa qualora si dovesse soffrire di piedi gonfi e ritenzione. Il tacco non dovrebbe mai essere troppo alto, meglio scegliere un tasso medio o una scarpa bassa, magari comprando un modello interessante come un sandalo o una pratica sneakers. La soluzione migliore è evitare le calzature rigide, strette e realizzate con tessuti sintetici, preferendo scarpe di tessuto, da ginnastica e modelli aperti, per lasciare respirare il piede.

Non bisogna per forza andare in farmacia per trovare una calzatura adatta, ad esempio basta inserire un plantare e rendere confortevole anche una scarpa che in un primo momento sembra poco adatta. Tuttavia molte aziende offrono prodotti indicati per la gravidanza, bisogna soltanto perdere un po’ di tempo e trovare i modelli giusti, a seconda dei propri gusti personali e della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *