Aprile 7, 2020

Come funzionano i pronostici di calcio della Seria A

pronostici calcio serie A

Qualsiasi appassionato di scommesse sportive conosce bene l’importanza dei pronostici, indicazioni essenziali per determinare le quote, fare previsioni ed effettuare analisi sul possibile risultato di ogni partita. In particolare è indispensabile capire il meccanismo dei pronostici, in questo modo si possono pianificare strategie adeguate e scommettere su eventi sportivi come gli incontri di calcio della Serie A.

Cosa sono i pronostici sulle partite di calcio?

Al giorno d’oggi è possibile scommettere su ogni tipo di appuntamento sportivo, basta registrarsi presso una piattaforma specializzata nel betting e fare la propria posta. Si tratta di un modo per rendere l’evento più appassionante, tuttavia a differenza del gioco d’azzardo classico puntare sulle partite di calcio richiede una certa preparazione.

Prima di tutto bisogna essere aggiornati sulle ultime novità, sulle notizie che provengono da dentro e fuori il campo, oltre ovviamente a comprendere il funzionamento dei pronostici. Questi numeri sono delle probabilità, ovvero consentono di capire qual è la possibilità che tale situazione si verifichi realmente, ad esempio la vittoria di una squadra, il pareggio o la sconfitta.

Le quote sono fornite dalle società di betting, le quali si avvalgono di bookmakers professionisti per determinare quali chance proporre per ogni evento legato all’incontro sportivo. Ogni portale di scommesse offre delle indicazioni differenti, elaborate con tecniche e strategie diverse, perciò è importante rivolgersi soltanto ai siti web che mettono a disposizione i pronostici di calcio della Serie A più affidabili.

Come analizzare un pronostico di calcio?

Una volta individuato un portale adeguato, in grado di fornire quote valide per le scommesse sportive, è essenziale analizzare i pronostici nel modo giusto. Naturalmente più un evento è improbabile maggiore sarà il numero relativo assegnato alla possibilità che si realizzi, mentre le situazioni più scontate mostreranno una quota minima, prossima al limite di 1.01.

Fin qui sembra tutto facile, tuttavia non lo è, altrimenti tutti sarebbero ricchi scommettendo sullo sport. Infatti all’interno dei pronostici sono presenti una miriade di informazioni, che devono essere tenute in considerazione prima di studiare una strategia di gioco ed effettuare la propria puntata. Chiaro, contare su un sistema di quote di qualità aiuta in questa fase, come del resto l’esperienza personale nella valutazione delle opzioni migliori.

In generale l’approccio più produttivo consiste nel partire da pronostici di calcio affidabili, quindi analizzare le principali tendenze tra cui handicap e under/over, per poi passare alla ricerca delle notizie. Quest’ultima fase dovrebbe essere svolta personalmente, in questo modo è possibile fare esperienza diretta e imparare quali aspetti sono più rilevanti per i pronostici. Infine è possibile confrontarsi con altri appassionati e professionisti, per valutare se le proprie previsioni sono in linea con quelle realizzate dagli altri.

Come funziona la puntata e quanto si può incassare?

Nei pronostici della Serie A vengono fornite le quote per ogni incontro, in particolare proponendo le probabilità per una serie di eventi possibili:

  • vittoria
  • pareggio
  • sconfitta
  • doppia chance
  • gol segnati (over/under)
  • risultato (pari/dispari)
  • gol/no gol
  • pronostico con handicap

Tutte queste situazioni permettono di effettuare vari tipi di scommesse sportive, a seconda delle proprie esigenze personali e delle valutazioni realizzate a monte. Nel caso più semplice, ad esempio 50 euro sulla vittoria di una squadra data a 2.50, se la previsione dovesse rivelarsi giusta il ricavo sarà parti a 50 euro x 2,50 = 125 euro. Dopodiché bisogna sottrarre i 50 euro iniziali della puntata, per un profitto potenziale di 75 euro.

Purtroppo non sempre le cose vanno previsto, perciò è importante proteggere le scommesse fatte con altre operazioni a copertura. Ad esempio se la partita sta andando nel primo tempo come sperato, per evitare brutte sorprese è possibile aprire una puntata doppia sulla sconfitta e il pareggio della squadra. In questo modo se il risultato dovesse cambiare si incasserà comunque qualcosa, per contenere le perdite. Questa tattica, se ben calibrata, permette di aumentare in modo esponenziale le chance di profitto e diminuire al massimo le posizioni in rosso.

Come scegliere il bookmaker giusto per la Serie A?

Una volta appresso il meccanismo dei pronostici e delle quote è possibile creare le proprie strategie, per scommettere sullo sport in base alle proprie intuizioni e alle preferenze personali. Ovviamente il calcio della Serie A è l’ambiente più semplice sul quale cominciare, poiché tutti lo conoscono bene ed è possibile reperire facilmente le notizie. Soprattutto per un principiante è consigliabile iniziare in questo modo, per poi passare ad altri campionati e sport con il tempo e dopo aver accumulato un po’ d’esperienza.

Per piazzare le puntate è necessario affidarsi a un sito di scommesse, mentre per i pronostici è possibile rivolgersi a portali specializzati, cercando sempre di selezionare quelli più affidabili e validi. Per valutare i bookmakers è indispensabile analizzare i costi applicati dalla società, poiché le commissioni possono erodere gran parte dei soldi giocati se non si presta attenzione alla scelta della piattaforma giusta.

Di norma le tariffe marginate dal bookmakers non dovrebbero essere eccessive, con un ricarico intorno all’1-2%, allo stesso tempo alcuni operatori arrivano ad applicare anche il 5 o il 10% su alcune scommesse. Perciò è fondamentale trovare portali che offrono margini bassi per i giocatori, cercando di applicare delle semplici formule per calcolare il profitto reale previsto dal bookmakers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *