Dicembre 7, 2021

Come perdere peso riducendo il senso di fame

Mantenere un corretto pesoforma è indispensabile per salvaguardare la propria salute, tuttavia non è semplice dimagrire a causa del senso di fame. Lo stomaco, infatti, deve abituarsi gradualmente al nuovo apporto calorico, un processo lungo e complesso che richiede impegno, pazienza e un adeguato supporto.

Gli attacchi di fame possono essere causati da vari fattori, come lo stress o delle condizioni emotive particolari, ad ogni modo bisogna cercare di non perdere di vista l’obiettivo anche nei momenti più difficili. Per farlo esistono diverse soluzioni che consentono di ridurre il senso di fame in modo non invasivo, per ottenere un aiuto importante nel rispetto della dita dimagrante.

Gli integratori alimentari che aiutano a diminuire il senso di fame

Nella perdita di peso un supporto utile è rappresentato dall’integrazione alimentare, prodotti naturali che consentono di usufruire di vari benefici. A seconda dell’integratore è possibile assimilare durante la dieta sostanze fondamentali per l’organismo, come vitamine e sali minerali, oppure evitare che i morsi della fame compromettano il risultato finale.

Un prodotto molto apprezzato per questo scopo è l’integratore Erba Viva Peso Stop Fame, realizzato con ingredienti di origine vegetale come l’estratto di Garcinia, ideale per il controllo della fame e l’aumento della sensazione di sazietà. L’integratore si può acquistare online presso i migliori e-commerce parafarmaceutici autorizzati dal Ministero della Salute come eFarma.com, basta visitare la pagina web dedicata all’interno del portale https://www.efarma.com/erba-vita-peso-stop-fame-integratore-30-compresse.html.

Questo prodotto contiene anche estratti naturali di zafferano e rodiola, sostanze vegetali molto note per equilibrare l’umore e supportare l’organismo nei periodi di dimagrimento. La riduzione della fame nervosa è un processo essenziale durante una dieta ipocalorica, per evitare che di perdere quanto conquistato nelle ultime settimane mantenendo il focus sulla diminuzione del peso. Ovviamente è importante rispettare sempre le modalità d’uso indicate nella confezione, consultando il proprio medico in caso di dubbi o in presenza di patologie.

Oltre agli integratori anti-fame acquistabili senza ricetta medica esistono anche dei medicinali per togliere l’appetito, prodotti conosciuti come anoressizzanti. Questi farmaci sono capaci di inibire il senso di fame, per questo possono essere indicati dal medico come ausilio a una dieta dimagrante. Tuttavia, si tratta di prodotti che richiedono obbligatoriamente la prescrizione medica, perciò possono essere comprati solo presso una farmacia fisica.

Quali sono i cibi che riducono la sensazione di fame?

Oltre all’integrazione esistono anche alcuni alimenti che diminuiscono l’appetito, in quanto agiscono sul metabolismo riducendo il senso di fame. Uno di questi è lo zenzero, il quale aumenta la sensazione di sazietà e vanta anche proprietà di tipo digestivo. Un altro alimento utile sono gli spinaci, infatti le verdure a foglia verde sono ricche di fibre e molto nutrienti, contribuendo a saziare senza fornire calorie eccessive che possono compromettere la dieta.

Tra i cibi più sazianti ci sono anche i legumi, in quanto avendo una quantità elevata di fibre alimentari riempiono lo stomaco velocemente ed evitano il consumo di altri prodotti. Sono considerati adatti alla riduzione dell’appetito anche gli alimenti proteici, come il pesce e la carne bianca. Al contrario andrebbe limitato il consumo di frutta secca, poiché non sazia a sufficienza avendo un’alta concentrazione di lipidi e una bassa percentuale d’acqua.

Alcuni consigli utili per aumentare la sazietà

Una dieta bilanciata e l’integrazione alimentare permettono di pianificare un’alimentazione ipocalorica efficace, tuttavia i morsi della fame e le tentazioni possono apparire in qualsiasi momento. Per diminuire tale rischio esistono alcuni stratagemmi che si possono adottare, accorgimenti che aiutano ad aumentare la sazietà e rendere lo sforzo meno pesante da sopportare, sia a livello fisico che mentale.

Innanzitutto è importante masticare lentamente, dando il tempo al corpo di iniziare la digestione e cominciare ad abbassare la sensazione di appetito. Inoltre è consigliabile bere molta acqua, in quanto riempie lo stomaco e aiuta a ridurre il senso di fame. Allo stesso tempo è fondamentale cercare sempre di mangiare prima di sentire i morsi della fame, ad esempio aumentando il numero delle porzioni da consumare durante la giornata riducendo le calorie di ogni singolo pasto.

Anche il corretto riposo condiziona l’efficacia della dieta dimagrante, perciò quando si vuole perdere peso è indispensabile adottare uno stile di vita sano, concedendosi il giusto tempo per il relax ed almeno 7-8 ore di sonno notturno. Un piccolo trucco consiste nel lavarsi i denti subito dopo i pasti, una buona pratica per l’igiene orale che riduce il rischio di continuare a mangiare. Ad ogni modo è fondamentale prendersi tutto il tempo necessario, non avere fretta e non abbattersi per un eventuale passo falso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *