Giugno 30, 2022

Tapis roulant: benefici e controindicazioni

L’acquisto del tapis roulant è spesso consigliato per scaricare lo stress e l’eventuale tensione emotiva soprattutto per via della comodità di poterlo utilizzare comodamente a casa e pressoché in qualsiasi momento.
Il tapis roulant è una piattaforma mobile costituita da un nastro trasportatore azionato da un motore elettrico che permette di simulare attività quali camminata e corsa con tutti i loro indiscutibili vantaggi fisici e mentali.
Pochi lo sanno, ma il primo tapis roulant per uso domestico è stato realizzato nel 1968 da William Staub, un ingegnere meccanico che dalla lettura di un libro venne a conoscenza del fatto che chi corre 8 minuti per 5 volte alla settimana possiede una migliore condizione fisica.

Obiettivo: dimagrire

Nella maggior parte dei casi si sceglie di acquistare un tapis roulant con l’obiettivo di perdere peso in maniera pratica: si corre al caldo, riparati, con la possibilità di fare una doccia subito dopo.
Il tapis roulant permette di effettuare camminate intense e corse, potendo modificare anche la pendenza del nastro e quindi potendo incrementare notevolmente la propria attività fisica.
La maggior parte dei dispositivi possiede, inoltre, la modalità “cardio” in cui, impostando la frequenza cardiaca, ci si ritrova di fronte ad una velocità ed una pendenza impostate automaticamente dal macchinario che fornisce energia meccanica basandosi proprio sulla frequenza cardiaca del soggetto.
Alcuni tapis roulant, poi, possono anche simulare la discesa qualora lo si desiderasse.
Ricordiamo, comunque, che il tapis roulant è sconsigliato per tutti i bambini d’età inferiore ai 12 anni, ai soggetti sovrappeso e ai cardiopatici, oltre che a soggetti con artrosi e artrite, ipertesi o ancora convalescenti per malattie o infiammazioni alle articolazioni.
Consigliamo, dunque, di consultare il proprio medico o uno specialista dello sport prima dell’acquisto di un tapis roulant.

Vantaggi e svantaggi

Tra i vantaggi del tapis roulant troviamo:

  • La possibilità di creare un piano di allenamento che è più semplice da rispettare perché non dipende dagli spostamenti o dalle condizioni metereologiche
  • Il nastro del macchinario fornisce una maggiore ammortizzazione e limita lo sviluppo di danni alle articolazioni nel tempo
  • La possibilità di usufruire dei vari programmi d’allenamento
  • La possibilità di monitorare i progressi (in particolare le calorie bruciate)

Tra gli svantaggi ricordiamo:

  • La possibilità che appaia come un’attività monotona e che quindi ci si stanchi in fretta di utilizzarlo
  • La possibilità che ci si lesioni o si subiscano infortuni qualora questo non venga utilizzato correttamente
  • I costi d’acquisto ed i costi elettrici

Spazio che occupa in casa (motivo per cui esistono i modelli ripieghevoli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *