Hotel a tema, l’accoglienza in albergo

Quando si prenota il proprio soggiorno all’interno di una struttura, ci si aspetta un’accoglienza nel modo più consono e adeguata possibile. L’accoglienza è una parte importantissima per il successo di qualsiasi struttura ricettiva e, nell’ambito del turismo, facilmente possiamo accorgerci quando un cliente viene accolto in una maniera personalizzata al modus dell’hotel. Ma esiste un giusto modo per accogliere i clienti appena arrivati? Bisogna offrire loro qualcosa?

Quali sono le giuste fasi da seguire affinché si possano accogliere i turisti nella maniera giusta? all’interno di questo articolo verrà sviluppato questo argomento, nella speranza di farvi capire che tipo di accoglienza vi aspettate dopo una prenotazione.

L’albergo come luogo accogliente

Scegliere un albergo significa affidarsi in tutto e per tutto allo staff che ne fa parte e, il primo passo per un’accoglienza speciale, sta nel memorizzare tutte le generalità del cliente, nonché tutte le informazioni relative alla sua prenotazione.

Dimostrare al cliente che si sa perfettamente la stanza che ha scelto, i servizi che desidera, lo farà sentire meglio integrato nella realtà dello staff che lo sta ospitando. Altra nota importante riguarda il primo ingresso del cliente all’interno della struttura: bisogna salutarlo con cortesia e metterlo a suo agio, informandosi se ha parcheggiato l’auto e se il suo viaggio verso la struttura è stato piacevole o ricco di turbolenze. L’obiettivo è sempre quello di far si che il cliente non tenga conto del fatto che si trovi in un’altra struttura, ma che si senta parte di una nuova casa.

È importante anche dimostrarsi disponibili nel dare indicazioni stradali riguardo la struttura da più punti diversi e, in base al feedback dell’ospite capirete se le vostre informazioni gli saranno tornate utili. Infine dategli la vostra password del Wi-Fi: nulla è più accogliente di una navigata in rete sicura.

Verso la camera

L’ultima fase dell’accoglienza prevede nell’accompagnare l’ospitante nella sua stanza_ in questa circostanza è consigliabile chiedere sempre se la stanza è di un certo gradimento. Se la risposta dovesse risultare positiva, nulla di cui preoccuparsi, basta fargli dei ringraziamenti e degli auguri di buon soggiorno all’interno della struttura.

Nel caso in cui la risposta dovesse essere negativa, allora dovrete indagare sulla sorgente del problema e trovare, in tempi brevi, una soluzione che possa essere di immediato aiuto. Per di più, per far sentire il cliente a proprio agio, non si dovrebbe solo accompagnarlo in stanza, ma bisognerebbe occuparsi  anche del suo bagaglio: avere un collega pronto a farsi carico delle sue valigie è sempre un’idea saggia, specialmente se queste sono pesanti.

In fondo rendere una struttura accogliente per tutti non è così difficile: basta fare qualche accorgimento e, se sei in vena di un’esperienza presso una struttura alberghiera, clicca qui, e potrai prenotare un soggiorno godendo di tutti i comfort che propone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *